Contrariamente a quanto affermato in qualche sito specializzato, italiano e non, i nuovi canali francesi apparsi recentemente sul satellite Badr6 a 26░est non appartengono al bouquet di Orange bensý al nuovo bouquet di Canal+ France indirizzato alle regioni nordafricane. Il nuovo bouquet di abbonamento, che dovrebbe chiamarsi Canal+ Maghreb, sarÓ presentato oggi in una conferenza stampa in cui dovrebbero essere precisati accessibilitÓ e costi del servizio. Canal+ Maghreb, progetto di cui si parla da almeno da un paio d'anni, sarÓ operato da Canal Overseas (controllata di Canal+ France). I canali apparsi sui trasponder 12303H e 12322V sono Canal+ Essentiel, Canal+ Cinema, Canal+ Family, Cinecinema Star, Cinecinema Frisson Horizon, Histoire, i-TÚlÚ, NRJ Hits, OLTV, OMTV, Girondins TV, TÚlÚtoon, Trace TV, Ushuaia TV, Cuisine.TV, Game One, Info Sport, LCI, M6 Music Hits, MTV France, Piwi, PlanŔte, PlanŔte Thalassa, TV Breizh e i canali pubblici di France TÚlÚvision France2, France3 e France5.

Lo scorso 13 gennaio, sul transponder 12322H del Badr6, erano apparsi 15 nuovi canali, 14 dei quali con identificativi "TEST1 - TEST2" ecc. e uno nominato OLTV (Olimpique Lyonnais TV, house channel della nota squadra di calcio transalpina). Qualcuno aveva ipotizzato che si trattasse di un nuovo servizio di Orange destinato al mercato mediorientale anche se in realtÓ il provider che il flusso DVB indicava per OLTV era giÓ quello di CanalSat (gli altri canali indicavano come provider Arabsat, societÓ della cui flotta fa parte il satellite BADR6). Ora la conferma definitiva che si tratta di Canal+ e del prossimo lancio ufficiale del nuovo bouquet destinato ai paesi francofoni del Maghreb. Il bouqet Ŕ codificato in Viaccess 3.0, codifica che appare a prova di pirati, requisito indispensabile per stabilire una attivitÓ redditizia in paesi in cui da sempre la pirateria satellitare Ŕ molto diffusa.

www.digital-sat.it