Register

Welcome to the RDI-Board Community.

If this is your first visit, be sure to check out the FAQ by clicking the link above. You may have to register before you can post: click the register link above to proceed.


Donate Now Goal amount for this month: 100 EUR, Received: 100 EUR (100%)
Donate to support this site...

Results 1 to 2 of 2
  1. #1
    Banned
    RDI - Board Banned Avatar

    Join Date
    Apr 2003
    Posts
    28
    Posts Thanks / Likes

    Default Start cu stangul pentru Venice Channel

    Din pacate este in faliment ....

    È fallimento per Venice Channel , il canale televisivo satellitare in alta definizione lanciato con grandi ambizioni due anni fa con l'obiettivo di promuovere nel mondo l'immagine di Venezia e l'“Italian style”s.
    Lo ha dichiarato (nei giorni scorsi) il Tribunale di Venezia, il quale ha nominato quale curatore fallimentare il commercialista veneziano Paolo Reali: l'udienza di verifica dei crediti è fissata per il 4 marzo del prossimo anno. Giudice delegato alla procedura è il dottor Luca Marini.

    La prima istanza di fallimento della società, una spa, è stata presentata da alcuni dipendenti ed ex dipendenti, che non ricevono da mesi il compenso per l'attività svolta. Successivamente, dopo alcuni tentativi di salvataggio e di cessione dell'azienda, gli stessi amministratori hanno presentato a loro volta un'istanza di fallimento, ritenendo evidentemente che non vi fosse più nulla da fare a fronte di una pesante situazione debitoria. La società, tra l'altro, non ha beni o proprietà sulle quali i numerosi creditori potranno rivalersi: l'unico attivo che potrebbe avere valore è costituito dal canale nel quale vengono trasmessi i suoi programmi: notiziari, documentari, eventi musicali e artistici su Venezia e sul patrimonio culturale italiano.

    L'emittente veneziana, con sede alla Giudecca, nell'Incubatore degli ex cantieri Cnomv, è nata da una idea di Fabrizio Zago, amministratore delegato, e di Nicola Di Lernia, direttore strategico. Le trasmissioni hanno preso il via il 1 gennaio del 2006, con un budget di vendita nel primo anno di 6 milioni di euro ed uno staff di partenza di venti persone. Nel presentare l'iniziativa, Zago aveva assicurato l'esistenza di un grande interesse da parte del mondo politico e imprenditoriale di fronte al lancio della nuova televisione, finalizzata a valorizzare il made in Veneto, grazie ad un palinsesto composto da vari contenitori tematici: Turismo, Moda, Cultura, Cibo, Attualità, Natura, Artigianato ed Industria. Ma le prime difficoltà iniziano già nel settembre del 2006 e nei primi mesi del 2007 si aggravano tanto che la società non paga più gli stipendi.

    “È la deriva di un sogno, di un progetto in cui tutti hanno creduto e sperato, prestando tempo e professonalità a proprio danno - lamentano gli ex dipendenti - . Come è stato possibile tutto questo?”».

  2. #2
    Junior Member Master
    RDI - Board Default Avatar

    Join Date
    Oct 2007
    Posts
    54
    Posts Thanks / Likes

    Default Pacat....

    Pacat ca o sa cada ; ma incanta chestia cu demo elicoptere....

 

 

Thread Information

Users Browsing this Thread

There are currently 1 users browsing this thread. (0 members and 1 guests)

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •  
Back to Top